Skip to content
Università degli Studi di Padova

PHAIDRA – Digital collections



Avrese, Maria Lina (Duška)

Back to collection '' Next object in collection
Object preview

Avrese, Maria Lina (Duška)

Description

Duška Avrese (Verona 1928 – 2014) si laureò a Venezia nel 1960 in Lingue e letterature straniere con una tesi dedicata ad Anton Čechov di cui fu relatore Evelino Gasparini.
Nel 1963 ottenne una borsa di studio dal Ministero degli Affari esteri che le permise di soggiornare per un anno nell’allora Leningrado (oggi S. Pietroburgo), città che amò appassionatamente e frequentò con assiduità tutta la vita.
Nel 1967 iniziò la carriera accademica come assistente alla cattedra di Lingua e letteratura russa della Facoltà di Economia e Commercio dell’Università di Padova nella sede distaccata di Verona, poi, dal 1970 al 1973, presso l’analoga cattedra della Facoltà di Lettere e Filosofia padovana, dove nel frattempo si era trasferito anche E. Gasparini.
Nel 1973 si trasferì alla Facoltà di Scienze Politiche.
Nel 1985 divenne professore associato e nel 2000 lasciò l’incarico per raggiunti limiti di età.
Fu grande collezionista di arte russa, principalmente di icone e grafica che ebbe modo di esporre in molte occasioni; dal 2013 presso il Museo Miniscalchi Erizzo di Verona è presente una mostra permanente di icone da lei donate.

Tra i suoi studi: “Anton Pavlovič Čechov: il momento della rivelazione” (1973), “Gli ‘aspetti’ del verbo russo: guida pratica per gli studenti” (1976), “Pietroburgo: una città si racconta. Tra passato e presente, inquietudini di una generazione” (2002).

[Donatella Possamai]

Fonti bibliografiche:
C. Ghetti, “Una vita nel segno della Russia. Ricordo di Duška Avrese (1928-2014)”, Padova (in corso di stampa).


People


Capovilla, Jasmine (Editor)
Rampazzo, Chiara (Editor)
Possamai, Donatella (Scientific advisor)
Centro per la Storia dell’Università di Padova (Scientific advisor)

Format


image/jpeg (401.74 kB)
photograph

Subject


• DiSLLipedia, Avrese, Lingua e letteratura russa

Rights:

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons CC BY 4.0 License.