Skip to content
Università degli Studi di Padova

PHAIDRA – Digital collections



Annuario per gli anni accademici dal 1948-49 al 1951-52 / Istituto universitario di economia e commercio, Venezia. LXXXI e LXXXIV dalla fondazione

Annuario per gli anni accademici dal 1948-49 al 1951-52 / Istituto universitario di economia e commercio, Venezia. LXXXI e LXXXIV dalla fondazione

Description

L'Annuario comprende i quattro anni accademici compresi tra il 1948-'49 ed il 1951-'52, dei quali riporta di volta in volta la relazione del Rettore, Gino Luzzatto, e il discorso inaugurale.
La relazione per l'inaugurazione dell'a.a. 1948-'49 enfatizza la collaborazione intellettuale fra le università italiane, e di Venezia nello specifico, con quelle straniere: nello specifico, i gemellaggi tra studenti veneziani e studenti francesi, la ripresa dei corsi estivi per studenti stranieri dopo la pausa bellica, le conferenze di studiosi sia italiani che stranieri e in particolare un ciclo di conferenze sulla Storia dell'Arte per gli studenti di Lingue e letterature straniere. Seguono notizie sul corpo docente e sul numero degli iscritti, sensibilmente ridotto a causa dei trasferimenti verso altri Istituti italiani e sul riconoscimento come Facoltà del corso di laurea in Lingue e letterature straniere, distinta da quella di Economia e commercio. Per concludere, il discorso di Luigi Carraro dal titolo "Gli effetti della svalutazione monetaria nei rapporti obbligatori".
Durante la relazione per l'inaugurazione dell'a.a. 1949-'50, Luzzatto ribadisce il primato scientifico dell'Ateneo rispetto ad altre università italiane, evidenziando in particolare il Laboratorio di Economia Politica, nato per iniziativa del prof. de Pietri-Tonelli, o quello di Merceologia. Inoltre l'iniziativa di Daniele Beltrami finalizzata a ricostruire la storia della popolazione veneziana dell'età moderna attraverso l'archivio della chiesa dei Frari. A seguire l'intervento sulla riforma tributaria da parte del ministro delle Finanze Ezio Vanoni. Dopo le notizie sulle nuove nomine di insegnanti e sul numero degli iscritti, il discorso inaugurale di Arturo Pompeati dal titolo "Alfieri perduto e ritrovato".
L'interesse del Rettore Luzzatto per gli scambi culturali tra Ca' Foscari e gli studenti stranieri si evince anche dalla Relazione per l'inaugurazione dell'a.a. 1950-'51, in cui viene ricordato il rinnovato accordo tra il servizio culturale dell'Ambasciata francese di Roma e l'Istituto veneto per un gemellaggio di studenti tra Parigi e Venezia. Dopo aver ricordato l'attività scientifica, a cui sono legate le pubblicazioni giuridiche ed economiche, le conferenze di studiosi stranieri e i movimenti all'interno del corpo docente, il Rettore dà notizia dell'istituzione di un corso libero di lingua ebraica, affidato a Elio Toaff. Riporta, infine, la flessione del numero degli iscritti causato dalle Università concorrenti, come l'Università di Padova che ha recentemente istituito una Facoltà di Magistero, ma sottolinea egualmente il primato di Ca' Foscari, riconosciuta l'unica dal Ministero della Pubblica Istruzione, insieme all'Istituto Orientale di Napoli, a poter conferire la Laurea in Lingue e Letterature straniere, potestà riservata solo alle Facoltà di Lettere.
Durante la relazione di Luzzatto per l'inaugurazione dell'a.a. 1951-'52, si ricorda la scomparsa del prof. Antonio Brunetti, titolare della cattedra di Economia Commerciale dal 1935. Successivamente sono elencati i concorsi a cattedra vinti e i movimenti dei docenti nei diversi insegnamenti, legati anche al pensionamento di alcuni professori, come nel caso di Henri Gambier, storico insegnante di lingua francese dal 1910. Luzzato ricorda i due congressi internazionali tenuti a Ca'Foscari dalle Associazioni italiana e inglese dei Metallurgici e dalla Confederazione europea dell'Agricoltura e avanza l'ipotesi che l'Ateneo possa diventare sede universitaria per stranieri, visto l'alto tasso di iscritti al tradizionale corso per stranieri. Il Rettore affronta il difficile tema del calo di iscrizioni all'Ateneo, causato dal moltiplicarsi di Facoltà in Italia: in attesa dell'approvazione di due provvedimenti che potrebbero arginare il calo delle iscrizioni (il riconoscimento della laurea in Lingue come Facoltà autonoma e la creazione di un corso biennale per la laurea in Economia Navale), fa affidamento sulla qualità dell'attività scientifica (supportata da laboratori, seminari, biblioteche, corsi di studio all'estero) e sul nuovo corso relativo alle problematiche pubblicitarie. Annuncia l'istituzione futura di un collegio universitario a palazzo Giustinian. Segue il discorso del prof. Umberto Toschi dal titolo "La Geografia, oggi".

PER RICERCHE SUL TESTO INTEGRALE, EFFETTUARE IL DOWNLOAD DEI SINGOLI FASCICOLI.

Publisher:

Ca' Foscari

Location/Time


Venezia
1948 - 1952

Format


application/pdf (18.28 MB)
periodical (height: 24 cm)

Subject


• Gino Luzzatto ; Alfonso De Pietri-Tonelli ; Economia Politica ; Daniele Beltrami ; Frari ; Ezio Vanoni ; Elio Toaff ; lingua e letteratura ebraica ; Umberto Toschi ; Antonio Brunetti ; Henri Gambier ; Economia navale ; palazzo Giustinian

Object languages:

Italian

Sources


• Annuario per gli anni accademici dal 1948-49 al 1951-52 / Istituto universitario di economia e commercio, Venezia. Venezia, Ca' Foscari.

Rights:

© All rights reserved