Salta ai contenuti
Università degli Studi di Padova

PHAIDRA – Collezioni digitali



La biblioteca di Giovanni Marsili (1727-1795)

Due pagine del catalogo dei libri della raccolta Marsili Due pagine del catalogo dei libri della raccolta Marsili.

Giovanni Marsili (Pontebba 1727 – Padova 1795), Prefetto dell’Orto Botanico e professore dell’Università di Padova dal 1760 al 1794, fu un personaggio poliedrico: viaggiatore, medico, professore di botanica, letterato e, soprattutto, grande appassionato di libri, al cui acquisto e alla cui ricerca si dedicò nel corso di tutta la sua vita.

Fin dalla giovinezza raccolse edizioni pregiate delle opere più varie, testimoni della sua vasta cultura e curiosità. Nella sua biblioteca si trovavano insieme classici greci e latini, grandi erbari illustrati, opere di medicina, testi di zoologia, geografia, viaggi d’esplorazione e di letteratura contemporanea, libri sulle antichità, sugli usi e costumi passati e presenti. Accanto a testi editi nella vicina Venezia, si trovano volumi stampati in diverse città d’Europa e addirittura in Cina. È la proiezione della cultura di un uomo di scienza del Settecento, fra tradizione e modernità illuminista.

La sua raccolta libraria arrivò a comprendere ben 2520 volumi a stampa e 17 manoscritti, puntualmente elencati in un catalogo manoscritto, con ogni probabilità autografo dello stesso Marsili, che riporta anche note sul valore e la qualità dei volumi.
Alla morte del Marsili, questa biblioteca venne acquistata dal suo amico e successore alla carica di Prefetto Antonio Bonato, che arricchì ulteriormente la raccolta. Nel 1835 Bonato decise di lasciare in eredità tutti i suoi libri all’Università perché ne facesse una biblioteca aperta agli studiosi: nasce così la Biblioteca dell’Orto Botanico dell’Università di Padova.

Atto celebrativo della donazione di Bonato, conservata presso la Biblioteca dell'Orto Botanico Atto celebrativo della donazione di Bonato, conservata presso la Biblioteca dell'Orto Botanico.

Tra il 1924 e il 1926 l’allora Prefetto Giuseppe Gola, nell’ambito di una generale ristrutturazione, decise di trasferire alla Biblioteca Universitaria di Padova e ad altre biblioteche dell’Ateneo i libri non più pertinenti alla visione moderna della botanica, frazionando così anche la raccolta Marsili.

Grazie ad un lavoro di recupero catalografico comprendente anche lo studio del catalogo manoscritto, è stato possibile ricostruire, se pur virtualmente, la raccolta originaria del Marsili, che le vicende storiche del Novecento hanno visto disgregarsi in più biblioteche. Dopo un volume dedicato alla storia della raccolta, tale operazione ha portato all’allestimento di una mostra bibliografica presso Palazzo Cavalli (4 ottobre – 4 novembre 2018), dove sono state esposte 63 opere attualmente conservate presso la Biblioteca dell’Orto Botanico dell’Università di Padova e la Biblioteca Universitaria di Padova (MIBAC), corredata da una mostra virtuale.

Questa collezione raccoglie tutte le opere esposte nella mostra bibliografica e altri volumi appartenuti a Giovanni Marsili.

Sfoglia collezione »
Tutte le collezioni »