Salta ai contenuti
Università degli Studi di Padova

PHAIDRA – Collezioni digitali



Cerca

Francigena

Treviso, Museum of Santa Caterina, Otinel fresco, detail: Otinel’s baptism (foto di Claudia Boscolo)
Treviso, Museum of Santa Caterina, Otinel fresco, detail: Otinel’s baptism (foto di Claudia Boscolo).

La collezione Francigena consiste nella raccolta degli articoli pubblicati nell’ omonima rivista sul franco-italiano e sulle scritture francesi nel Medioevo d’Italia.

Nel Duecento e nel Trecento si assiste alla rapida espansione della lingua e della letteratura francese in Europa e nel Mediterraneo per un intreccio di motivi politici, commerciali e culturali. Nello stesso periodo, in Italia e, soprattutto, in Veneto, alcuni autori autoctoni cominciano a scrivere le loro opere in una lingua ibrida e artificiale, il franco-italiano (o franco-veneto), nel tentativo di conciliare il prestigio dei modelli francesi dominanti (le chansons de geste, i romanzi arturiani) e la necessità di essere compresi dal proprio pubblico.

In questa lingua mescidata sono state scritte opere importanti quali l’Entrée d’Espagne, Les histoires de Venise di Martino da Canal o il Milione di Marco Polo. A queste opere, ma non solo, è dedicata Francigena, una rivista annuale in rete che accoglie contributi dedicati all’intero spettro dei fenomeni rubricabili sotto la categoria di franco-italiano: dall’epica composta in un idioma misto ai testi di varia natura scritti in lingua d’oïl da autori italiani (per esempio i documenti francesi redatti da italiani nella Napoli angioina, oltre che, ovviamente, il ‘francese d’Italia’ di Brunetto Latini, Rustichello da Pisa e altri), fino ai numerosi casi di trascrizione e circolazione di testi oitanici nelle corti e negli scriptoria della penisola.

Alcune di queste opere sono state pubblicate solo in vecchie edizioni che non rispondono agli standard di qualità della moderna scienza filologica oppure sono ancora inedite. Un primo fronte di ricerca per gli articoli da pubblicare in “Francigena” consiste dunque nella cura di nuove edizioni critiche che mettano a disposizione del lettore questo vasto patrimonio letterario.

La lingua utilizzata in questi testi è sempre sembrata sfuggente agli studiosi.  Si va da opere scritte in un francese molto corretto, nel quale si percepisce appena l’influenza del sostrato dialettale italiano (soprattutto veneto), a testi scritti in una vera e propria lingua mista, nella quale il francese e i volgari italiani convivono in equilibrio dinamico. Lo studio dell’interferenza tra sistemi linguistici diversi nelle singole opere, con la presenza di forme ibride, che non si trovano né nelle varietà antico francesi né nei dialetti settentrionali italiani, è per “Francigena” un secondo, importante, fronte di ricerca.


Sesto al Réghena, Abbazia di Santa Maria in Sylvis, dettaglio: Charlemagne and Belissant (foto di Claudia Boscolo)
Sesto al Réghena, Abbazia di Santa Maria in Sylvis, dettaglio: Charlemagne and Belissant (foto di Claudia Boscolo).

Ma il temario della rivista è molto ampio e comprende la lettura, l’analisi, il commento (metrico, stilistico, retorico, ecc.) di testi della letteratura franco-italiana, la loro collocazione all’interno della tradizione romanza, indagini comparative tra opere diverse appartenenti a uno stesso genere o filone testuale (per esempio l’epica), la contestualizzazione storico-geografica dei testi, delle vicende e dei personaggi storici, e altro ancora. “Francigena” accoglie inoltre anche saggi dal taglio più specificamente storico oppure storico-artistico, con l’obiettivo di perseguire un approccio quanto più possibile pluridisciplinare e di ampio spettro.

“Francigena”

Anno di fondazione: 2015.
Ente promotore: Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari - Università degli Studi di Padova.
Periodicità: annuale.
Lingue della rivista: tutte le lingue romanze, più il tedesco e l’inglese

Direzione: Giovanni Borriero e Francesca Gambino.

Comitato scientifico: Carlos Alvar, Alvise Andreose, Furio Brugnolo, Keith Busby, Roberta Capelli, Dan Octavian Cepraga, Catherine Gaullier-Bougassas, Simon Gaunt, Marco Infurna, Giosuè Lachin, Luca Morlino, Gianfelice Peron, Lorenzo Renzi, Zeno Lorenzo Verlato, Peter Wunderli, Leslie Zarker Morgan.

Redattore capo: Fabio Sangiovanni. Redazione: Alessandro Bampa, Lucia Berardi, Floriana Ceresato, Rachele Fassanelli, Stephen P. McCormick, Serena Modena, Manuel Negri.

Sfoglia collezione »

Tutte le collezioni »