Salta ai contenuti
Università degli Studi di Padova

PHAIDRA – Collezioni digitali



Cerca

Modelli di ponti della Regia Scuola di applicazione per gli ingegneri in Padova

Il museo dei modelli didattici del Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile ed Ambientale (ICEA) dell’Università degli Studi di Padova raccoglie il patrimonio creato, inizialmente, per l’insegnamento pratico della costruzione di ponti metallici nel Gabinetto di Ponti della Regia Scuola di applicazione per gli Ingegneri annessa all’Università di Padova, diretta dal 1890 al 1899 da Pio Chicchi. I modelli si affiancano e completano il progetto didattico e scientifico relativo ai ponti metallici sviluppato da Pio Chicchi nel ventennio precedente e culminato con la pubblicazione, nel 1881 e nel 1886, delle due edizioni del suo Corso teorico pratico sulla costruzione dei ponti metallici,


Corso teorico pratico sulla costruzione dei ponti metallici ad uso degli ingegneri e costruttori e degli allievi delle scuole d'applicazione, Tavola 37

I pregevoli modelli in lamierino di ferro zincato furono realizzati dal meccanico Carlo Nardin, riportando pazientemente in scala ridotta, generalmente 1:10, i particolari delle giunzioni chiodate. Successivamente Luigi Vittorio Rossi, responsabile dal 1898 del Gabinetto di Ponti in Legno ed in Ferro, fece costruire ulteriori modelli didattici riguardanti anche opere e particolari costruttivi di carpenteria in legno. Un elenco di 46 modelli o gruppi di modelli, ciascuno corredato da una fotografia in bianco e nero è stato pubblicato nel 1906: Modelli per l’insegnamento pratico della costruzione dei ponti metallici, esistenti nel Gabinetto di Ponti della R. Scuola di applicazione in Padova, [s.n.t.] (disponibile presso la Biblioteca Centrale di Ingegneria dell'Università degli Studi di Padova).


Modelli per l'insegnamento pratico della costruzione dei ponti metallici, esistenti nel Gabinetto di ponti della R. Scuola di applicazione in Padova

Purtroppo alcuni modelli sono nel tempo scomparsi ed altri parzialmente distrutti. I 97 modelli attualmente inventariati sono collocati nei 5 armadi lignei originali in cui erano conservati nella sede alle Porte Contarine (Palazzo Cavalli), ove la scuola creata nel 1876 si era trasferita dal Palazzo del Bo nel 1895, pur restando aggregata all’Università padovana. Un modello di particolare ingombro è conservato su tavolo protetto da teca trasparente. Armadi e modelli in legno sono stati recentemente restaurati e bonificati per garantirne la conservazione nel tempo e collocati nell’Aula Polivalente al piano mezzanino dell’edificio del Donghi in via Marzolo, nuova sede della Scuola a partire dal 1929.


Vista tridimensionale del modello: 1 - Ponte in legno sul Piave a Capodiponte (BL)

Per una presentazione critica della collezione nell'ambito della storia dei grandi ponti europei nella seconda metà dell'ottocento si veda: Bertolini, C. (1991). I grandi ponti europei della fine dell'ottocento rappresentati nei modelli didattici. In Berti, M. e Majorana, C. (a cura di), Le Costruzioni Metalliche a Padova nell'Ottocento. Atti del Convegno tenuto a Padova il 26 gennaio 1991. Edizioni Libreria Progetto, Padova.

Sfoglia collezione »

Tutte le collezioni »