Skip to content
Università degli Studi di Padova

PHAIDRA – Digital collections



Carlo Carraro. Rettore (2009 - 2014)

Previous object in collection Back to collection '' Next object in collection
Object preview

Carlo Carraro. Rettore (2009 - 2014)

Description

Ritratto di Carlo Carraro (Camposampiero 1957). E’ stato Rettore dell’Università Ca’ Foscari di Venezia dal 2009 al 2014. Durante il suo mandato ha contribuito alla riorganizzazione dell’assetto dell’Università sotto diversi ambiti.
Il primo settore ad essere interessato da questo mutamento è stato quello della didattica. Durante il rettorato di Carraro si è assistito ad una riorganizzazione dell’intera offerta formativa, evitando duplicazioni degli insegnamenti e curando particolarmente il taglio specialistico dei corsi del secondo e terzo livello, per andare incontro ad un’esigenza di professionalità richiesta dal mercato del lavoro.
Nel 2010 Ca’ Foscari è entrata a far parte, come socio fondatore, della "Fondazione UniVeneto”, che ha collegato in un patto federativo i quattro Atenei regionali (Padova, Verona, Ca’ Foscari e Iuav) per una razionalizzazione ed ottimizzazione dell’offerta didattica di ciascuna Università nell’ottica di una proposta formativa congiunta.
In seguito all’introduzione della Riforma Gelmini è stato attuato un profondo mutamento riorganizzativo e strutturale nell’assetto dell’Ateneo. Ca’ Foscari è stata tra le prime Università ad implementare su di sé gli effetti di questa Riforma, tant’è che alcuni di questi cambiamenti erano già stati operati in anticipo sulla data di approvazione della legge. Sostanziale è stata, già ad inizio 2011, l’eliminazione delle Facoltà, trasferendone le competenze (prevalentemente in termini di didattica) a nuovi Dipartimenti, risultanti dalla riorganizzazione di quelli già esistenti.
Ulteriori importanti modifiche hanno coinvolto la nuova composizione del CDA dell’Università e la riforma dello Statuto, ad opera di una apposita commissione nominata nel dicembre 2010 dal Senato Accademico, dal CDA e dal Consiglio degli Studenti. Approvato prima nel marzo 2011 dallo stesso Senato Accademico, poi definitivamente dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (Miur) il 6 settembre, tale riforma ha dato l’opportunità di creare delle nuove Scuole all’interno dell’Ateneo per l’erogazione di corsi di laurea, sia triennali che magistrali, con un taglio decisamente più interdisciplinare.
Rimanendo sempre in linea con i canoni dettati dalla legge Gelmini, si è assistito alla nascita della nuova Scuola Dottorale di Ateneo (Ca’ Foscari Graduate School), inaugurata il 30 novembre 2011, che coordina l’intera offerta formativa dei corsi di Dottorato attivati presso l’Università, in alcuni casi in collaborazione con altre Istituzioni non solo italiane ma anche straniere, al fine di garantire un’alta formazione professionalizzante, interdisciplinare ed internazionale.
Sono stati rivisti anche i corsi di Master, confluiti nella neonata struttura della Ca’ Foscari Challenge School, che coordina questa intera sezione del post-lauream, e l’istituzione delle nuove Scuole interdipartimentali che hanno contribuito a creare progetti di lavoro e ricerca sia tra i vari Dipartimenti (intrateneo), sia collaborando con realtà simili in altre Università, italiane e straniere (interateneo). Ciò ha permesso a Ca’ Foscari di poter vantare una maggiore interdisciplinarietà dei propri insegnamenti e dei progetti di ricerca. Sul fronte del digitale, sono state sviluppate nuove metodologie di insegnamento telematico grazie alla condivisione dei materiali con il sistema ISA (Insegnare e Studiare Altrimenti), e con l’istituzione della piattaforma Moodle per i corsi online.
Un altro traguardo del rettorato di Carraro è stata l’attivazione, nel 2012, del Collegio Internazionale Ca’ Foscari, situato sull’isola di San Servolo grazie alla collaborazione con la Provincia di Venezia. Si tratta di un’istituzione di insegnamento ad alto livello che mira alla formazione e al conferimento della laurea a giovani selezionati e particolarmente talentuosi. Il Collegio si avvale del finanziamento del Miur.
Altro importante passo in questi anni è stata l’istituzione della Ca’ Foscari Summer School, che offre agli studenti la possibilità di frequentare corsi estivi equipollenti a quelli seguiti durante l’anno accademico anche in collaborazione con atenei stranieri, nonché di poter recuperare esami, partecipare a seminari, laboratori e simili come ulteriore stimolo per un celere proseguimento della carriera.
Dal punto di vista della connessione con il mondo del lavoro, durante il rettorato di Carraro l’Ateneo ha puntato, attraverso il settore Placement, alla creazione di alcuni eventi come il Career Day e gli International Careers, per agevolare un primo contatto tra gli studenti e laureandi con le principali realtà nazionali ed internazionali dell’ambito professionale di interesse e favorirne l’ingresso a breve termine, ad esempio tramite contratti di stage.
Sul fronte della ricerca sono stati incrementati i fondi, fornendo maggiori contributi ai progetti e destinando incentivi ai più meritevoli grazie all’istituzione di premi e quote. Ulteriore stimolo ne è derivato anche dalla mobilità del personale studentesco e docente, con programmi di scambio culturale presso Università straniere e con l’ospitalità offerta ai visiting professors e ai visiting researchers.
In questi anni il Sistema Bibliotecario di Ateneo potenzia la propria assistenza all’utenza con l’estensione degli orari di apertura e, nel 2013, con l’attivazione del nuovo portale telematico, che fornisce una nuova piattaforma dove reperire i servizi e gli strumenti messi a disposizione alla comunità accademica nonché informazioni sul Sistema stesso (orari, informazioni su corsi, promozione di attività culturali). Nello stesso periodo si assiste alla nascita della Biblioteca Digitale di Ateneo, che fornisce una dimensione del tutto nuova per l’accessibilità alle risorse elettroniche e al patrimonio culturale bibliografico online, usufruibile all’intera utenza istituzionale.
Parallelamente a questa nuova frontiera di accessibilità all’informazione digitale, nell’autunno 2011 l’Università si è dotata di una propria editrice scientifica, le Edizioni Ca’ Foscari Digital Publishing, con numerose collane e riviste liberamente consultabili che spaziano in diversi ambiti disciplinari (studi umanistici, linguistici, filologia, scienze politiche ecc.) L’intera produzione è supervisionata dalla presenza di appositi comitati scientifici che ne assicurano una valutazione nella più assoluta trasparenza d’operato.
La digitalizzazione si accompagna anche, nel gennaio 2012, dall’annuncio dell’abbandono dell’uso della carta per i documenti d’ufficio e le tesi, così come per i libretti universitari. Una decisione, questa, come afferma il Rettore Carraro, “che persegue il duplice obiettivo della riduzione dei costi e della sostenibilità ambientale, senza dimenticare neppure la semplificazione di molte procedure burocratiche che si accompagna al ricorso alle tecnologie digitali”.
In questo periodo il piano di sviluppo edilizio intrapreso dall’Ateneo è particolarmente corposo e ambizioso, con un impatto notevole sulla creazione del nuovo assetto organizzativo e strutturale dell’Università, mettendo in atto dei progetti già ideati, discussi ed approvati nei precedenti rettorati. I punti focali riguardano l’alienazione di alcuni edifici storici e la riqualifica urbana di alcune aree, come quelle di San Giobbe, Santa Marta e Via Torino, con la creazione dei nuovi Campus rispettivamente economico e scientifico, e contestualmente, delle nuove residenze universitarie, per un totale di 1300 posti letto, al fine di incentivare la creazione di una comunità cafoscarina nella città lagunare. Il primo passo si ha nel mese di luglio 2011, in cui il CDA di Ca’ Foscari dà via libera alla realizzazione di 5 progetti di intervento strutturale per la residenzialità studentesca nei tre siti sopra citati, per un totale di 83 milioni di euro. Nella stessa seduta, il CDA di Ca’ Foscari, licenzia anche le operazioni di restauro della sede storica di Ca’ Dolfin. Nel successivo mese di agosto 2011, il Rettore Carraro e il Governatore della Regione Veneto, Luca Zaia, siglano un protocollo d’intesa per il co-finanziamento da parte della regione, pari a 5 milioni di euro, per il piano varato. Poco tempo dopo, in seguito a partecipazione ad apposito concorso, l’Università ottiene una buona posizione nel ranking, che le consente di poter attingere ad un contributo di finanziamenti da parte del Miur per la realizzazione dei progetti. Nell’ottobre 2011, parallelamente, viene stipulata una convenzione tra l’Università e la Fondazione Cassamarca per l’attribuzione di nuovi spazi per il Campus di Treviso, con la concessione quindicennale del Palazzo dell’Umanesimo Latino. Dopo alcuni anni di lavori, il nuovo Campus di via Torino entra in funzione con l’avvio dell’anno accademico 2014-15.
Ultimo aspetto fondamentale che ha caratterizzato il rettorato di Carlo Carraro, ma non certamente ultimo nell’importanza, è stato quello dello sviluppo socio-culturale dell’Ateneo, con il moltiplicarsi di manifestazioni e di eventi pubblici grazie alle connessioni con il territorio circostante ed alle relazioni nazionali ed internazionali. Accanto alle cerimonie già consolidate e rinnovate, come quelle per l’inaugurazione dell’anno accademico e le consegne dei diplomi di Dottore alla Ricerca, è stato istituto il “Giorno della Laurea”, che permette ai laureati triennali di festeggiare il conseguimento del titolo assieme alle proprie famiglie nella cornice di Piazza San Marco, con l’intervento anche di personalità illustri del mondo della cultura. Nuovi eventi inaugurati sono state anche le CFIL (Ca’ Foscari International Lectures) e le Ambassador’s Lectures, durante le quali si possono incontrare prestigiosi relatori internazionali.
Altro snodo fondamentale in questo sviluppo è la costituzione, nel 2010, della “Fondazione Università Ca’ Foscari Venezia”, nata con lo scopo di sviluppare i rapporti con le imprese sia per il placement degli studenti sia per la formazione permanente, potenziare l’attività di fund raising e promuovere iniziative in campo artistico e culturale per valorizzare il nome dell’Ateneo anche attraverso la raccolta di contributi e fondi esterni. Di notevole interesse l’introduzione dell’ ArtNight, la notte bianca dell’arte a Ca’ Foscari, che fin da subito ha riscosso notevoli consensi, coinvolgendo i principali istituti culturali e l’amministrazione della città. Degni di nota sono anche gli incontri “Incroci di Civiltà”, il festival della letteratura internazionale, le rappresentazioni del Teatro Ca’ Foscari, Cafoscaricinema, Ca’ Foscari Short Film Festival e CafoscariLetteratura.
In previsione del 150. anniversario dell’Università, nel novembre 2011 è stata inaugurata l’associazione Ca’ Foscari Alumni, che riunisce i laureati dell’Ateneo per rafforzare il proprio legame con l’Università che li ha formati.
Vengono, infine, rilanciate anche le iniziative sportive, rimaste un po’ ai margini nei precedenti anni, come ad esempio con l’istituzione della Dragon Cup in Canal Grande e le sfide remiere tra Università.

FONTI:
1) cafoscari, rivista universitaria di cultura, numero 08, aprile 2014.
2) Ca’ Foscari e la Riforma Gelmini, InFoscari dal sito web di Ateneo, comunicato stampa del 25 Febbraio 2011. Consultato all’indirizzo: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=86559
3) Il Ministero dell’Istruzione approva lo Statuto di Ca’ Foscari, InFoscari dal sito web di Ateneo, comunicato stampa del 6 settembre 2011. Consultato all’indirizzo: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=95873
4) Ca’ Foscari investe nell’alta formazione: nasce la nuova scuola dottorale, InFoscari dal sito web di Ateneo, comunicato stampa del 30 Novembre 2011. Consultato all’indirizzo: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=98984
5) Ca’ Foscari vara la sua casa editrice tutta digitale, InFoscari dal sito web di Ateneo, comunicato stampa del 7 Agosto 2011. Consultato all’indirizzo: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=95205
6) Ca’ Foscari dice “addio” alla carta: tesi e libretti solo digitali, InFoscari dal sito web di Ateneo, comunicato stampa del 18 Gennaio 2012. Consultato all’indirizzo: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=121023
7) Ca’ Foscari, 5 progetti da 83 milioni per restauri e residenze, InFoscari dal sito web di Ateneo, comunicato stampa dell’11 Luglio 2011. Consultato all’indirizzo: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=93978
8) Siglato l’accordo tra Ca’ Foscari e Cassamarca: all’università Palazzo dell’Umanesimo Latino, InFoscari dal sito web di Ateneo, comunicato stampa del 4 Ottobre 2011. Consultato all’indirizzo: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=96858
9) A Ca’ Foscari il primo International Careers: multinazionali a Venezia a caccia di giovani talenti, InFoscari dal sito web di Ateneo, comunicato stampa del 13 Ottobre 2011. Consultato all’indirizzo: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=97316
10) Biblioteca Baum apre nei weekend fino a sera: in un anno cresciuta del 50% l’apertura delle biblioteche di Ca’ Foscari, InFoscari dal sito web di Ateneo, comunicato stampa del 4 Aprile 2013. Consultato all’indirizzo: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=151426
11) A “battesimo” Ca’ Foscari Alumni: l’associazione degli ex studenti verso i 150 anni dell’ateneo, InFoscari dal sito web di Ateneo, comunicato stampa del 25 Novembre 2011. Consultato all’indirizzo: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=98843
12) Al via la prima Dragon Cup in Canal Grande: in gara 130 studenti di Ca’ Foscari e Iuav, InFoscari dal sito web di Ateneo, comunicato stampa del 20 Aprile 2012. Consultato all’indirizzo: http://www.unive.it/nqcontent.cfm?a_id=126707

Date:

2017

Location/Time


Venezia, Veneto, Italia
2009 - 2014

Format


image/jpeg (218.33 kB)

Subject


• Scuola superiore di commercio in Venezia ; Università Ca'Foscari Venezia ; Rettori ; Carlo Carraro ; Fondazione UniVeneto ; Riforma Gelmini ; Scuola Dottorale di Ateneo ; Ca’ Foscari Graduate School ; Ca’ Foscari Challenge School ; Collegio Internazionale Ca’ Foscari ; San Servolo ; Ca’ Foscari Summer School ; Career Day ; International Careers ; Biblioteca Digitale di Ateneo ; Edizioni Ca’ Foscari Digital Publishing ; campus economico ; San Giobbe ; campus scientifico ; Santa Marta ; Via Torino ; Luca Zaia ; Governatore della Regione Veneto ; Campus di Treviso ; Palazzo dell’Umanesimo Latino ; Ca’ Foscari International Lectures ; CFIL ; Ambassador’s Lectures ; ArtNight ; Teatro Ca’ Foscari ; Cafoscaricinema ; Ca’ Foscari Short Film Festival ; CafoscariLetteratura ; Ca’ Foscari Alumni ; Dragon Cup ; Canal Grande

Object languages:

Italian

Rights:

© All rights reserved