Skip to content
Università degli Studi di Padova

PHAIDRA – Digital collections



Paeonia mutan

Object preview

Paeonia mutan

Description

Tavola tratta da: Piante del R. Orto di Padova

Paeonia mutan Sims.
(= paeonia suffruticosa Andr.)
Paeoniaceae
peonia arborea

La Peonia arborea era arrivata in Europa, dalla Cina, intorno a 1794. La pianta era già stata notata nel 1650 dalla prima ambasciata in Cina della Compagnia Olandese delle Indie ed era stata descritta come "re dei fiori".
Nella tavola è disegnato un ramo fiorito della pianta, un cespuglio alto fino a due metri, con foglie doppiamente suddivise, fiori sono profumati, grandi fino a quindici centimetri di diametro, con molti petali, del tipo a fiore doppio. Fiorisce in primavera-estate, a seconda della latitudine. Pianta squisitamente ornamentale ovunque, nella medicina cinese è nota anche per le proprietà medicinali delle radici, mentre nella cucina giapponese i suoi fiori sono considerati una squisitezza.
In Italia la pianta è arrivata nel 1818, a Firenze, ma a Padova non si sa con esattezza; certamente prima del 1842, data riportata in letteratura, essendo il committente della tavola, il prefetto Giuseppe Antonio Bonato, messo a riposo nel 1835.

tempera su carta

People


Cattrani, Baldassare (Author)

Location/Time


sec. XVIII - XIX

Format


image/jpeg (1.32 MB)
painting (height: 525 mm, width: 370 mm)

Subject


• Cattrani, Paeonia mutan Sims., botanical illustrations, Bonato, Padua botanical garden, herbarium, flowers, plants
• EuroVoc 4.2, botany
• Dewey Decimal Classification, Plants (Botany)
• EuroVoc 4.2, graphic illustration
• EuroVoc 4.2, scientific education

Object languages:

Latin

Sources


• Biblioteca Orto Botanico O.f.g.42

Rights:

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons CC BY-NC-SA 4.0 License.