Salta ai contenuti
Università degli Studi di Padova

PHAIDRA – Collezioni digitali



Cerca

Iconoteca degli orti botanici


L'iconoteca degli orti botanici contiene immagini sciolte e raccolte in album dell'orto botanico di Padova e di altri orti botanici, giardini e luoghi rilevanti per la botanica.

La parte più vasta è dedicata all'orto botanico di Padova con una collezione di 188 pezzi fra foto, riproduzioni fotomeccaniche e cartoline prodotte tra 1880 e 1992. La storia dell'orto botanico universitario più antico vien raccontata dalle vedute del luogo, dell'istituto botanico, della biblioteca e dai ritratti dei giardinieri e dei professori al lavoro. Abbiamo anche immagini particolari dedicate alle piante più importanti come la palma detta di Goethe, il platano cavo e l'agnocasto, pianta ormai perduta ma che fu la più antica, (o:4738 e o:4955).


Il Vitex agnus castus. R. Orto botanico di Padova, agosto 1928
Il Vitex agnus castus. R. Orto botanico di Padova, agosto 1928.
Biblioteca Orto Botanico- Coll.:IO.1E.09.

Occasioni particolari come la visita di una delegazione jugoslava per le celebrazioni in onore del prefetto De visiani nel 1978 e i disastri di una bufera del 1896 (o:4814) trovano posto nella raccolta.

La parte formata da 30 immagini e un album con 68 fra foto e riproduzioni di orti botanici e giardini non è meno interessante estendendosi tra 1902 ed anni 30 del '900, per i luoghi ritratti e per gli autografi delle cartoline presenti. Troviamo le vedute di storici orti come quelli di Torino, Pavia, Modena, Camerino, Napoli, Palermo, Parigi, Berlino, Kew e altri. Tra di essi la “Chanousia” dell'Ordine Mauriziano presso il piccolo San Bernardo (o:5416) e il giardino di Linneo a Uppsala (o:5242).

Tra gli autografi nelle cartoline indirizzate anche ai prefetti dell'orto Saccardo e Gola troviamo quelli dei botanici Alessandro Trotter e Paolo Enriques. Alcune immagini illustrano piante notevoli tra le quali ricordiamo per età ed imponenza il cipresso di Somma Lombardo (o:5218) e l'olmo di Senigallia (o:5211), ormai perduti, e l'arancio detto di san Domenico del giardino sull'Aventino a Roma (o:5289) in una suggestiva foto del 1916.


L'Arancio di S. Domenico
L'Arancio di S. Domenico. Convento di S. Sabina - Roma.
Biblioteca Orto botanico – Coll.: IV.1C.8.

Alcune di queste immagini fan parte anche della raccolta Piante, (o:5537), composta da 35 immagini di piante e 2 album fotografici. Questi ultimi son dedicati ai peschi coltivati nel Veneto negli anni 20 e 30 del '900, (o:5488), e agli effetti del gelo e della calura sulle piante della campagna veronese nel 1929 e nel 1932, (o:5487).


Rapporto tecnico del Progetto di digitalizzazione
Visita anche l'Iconoteca dei botanici

Sfoglia collezione »

Tutte le collezioni »